05/05/13 – Banca San Marino salva. Royal Catering sconfitta a Morciano

Serie B2 maschile – Partita scarna di contenuti quella giocata dalla ROYAL CATERING a Morciano sabato 4 maggio. L’ultima di campionato poteva assegnare il secondo posto e un’ipotetica miglior griglia nei play-off ai giocatori della Valconca. Per questo Morciano è entrato in campo motivato a chiudere velocemente il match. La BANCA DI SAN MARINO, priva di stimoli al contrario degli avversari, la partita non l’ha mai giocata riuscendo a impensierire Morciano solo all’inizio del terzo set. Insomma, non c’è battaglia come dimostrano i parziali del 3 a 0 (11, 19, 21) in favore dei padroni di casa. Fa parzialmente eccezione, come detto, il terzo set.

TABELLINO ROYAL CATERING – Crociani, F. Tabarini 6, Vanucci 5, Venzi 15, Zonzini 7, Benvenuti 7, Celetti (L). N. E.: Piscaglia, Raggi, Pari. All. Stefano Maestri.

TABELLINO Morciano: Giuliani 5, Bruschi 13, Mair 12 Cesari 9, Terenzi 3, Caselli 7, Ciandrini (L), Vagnini, Sanchi 1, Venturini. N. E.: Piovano, Manfroni. All. Angelo Mecarelli.

Arbitri: Christian Olmeda (1* arbitro); Fabio Fattori (2° arbitro).

CLASSIFICA: Softer Forlì 61 (Promossa in B1), Vitalchimica Castelfranco di Sotto 60, Morciano 58 Castelfranco e Morciano ai play-off), Grosseto 52, Grottazzolina 51, Spoleto 42, Orvieto 38, ROYAL CATERING 34, Forlimpopoli 32, Civitanova Marche 30, Offagna 29, Sar Cesena 28, Speedy Market Bacci Campi Bisenzio 18, Fucecchio 13 (Cesena, Campi Bisenzio e Fucecchio retrocesse in serie C).

 

Serie C femminile – La BANCA DI SAN MARINO vince in scioltezza con Argenta per 3 a 0 (19, 18, 17) l’incontro casalingo di sabato 4 maggio e acquisisce la matematica sicurezza della permanenza in serie C. Se alla vigilia si poteva temere per un eccesso di tensione che avrebbe potuto manifestarsi, bisogna dire che le ragazze guidate da Maddalena Caprara si sono ben comportate. Argenta, squadra retrocessa da tempo e vittima, anche in questa sua ultima partita, di tante amnesie, non ha mai impensierito Scarponi e compagne. Le estensi sono salite sul Titano per giocare la loro partita, senza regalare niente. Nel primo set rimangono in scia fino al 9/7  quando sono soprattutto gli attacchi di Meika Wagner a scavare il solco (16/9) che risulterà incolmabile. Più o meno, stesso andamento nel secondo set (break decisivo di 7 punti sul 10 a 10). Nel terzo, gli attacchi di Argenta vengono stoppati dal muro della BANCA DI SAN MARINO. Le titane controllano facilmente la situazione. C’è anche modo di rivedere in campo le giovani Magalotti e Tomassucci prima del 25/17 finale).

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO – Antimi 6, Stimac 5, Di Nardo 6, Wagner 16, F. Scarponi 8, Glancy 12, Mazza (L), Barducci, Tomassucci 1, Magalotti. N. E.: Gentili, Giuliani (L2). All. Maddalena Caprara.

CLASSIFICA: Stella Rimini 71 (promossa in serie B2), Banca di Rimini 68, Lugo 65, Longiano 50 (Banca di Rimini, Lugo e Longiano ai play-off), Bellaria 48, Forlì 43, Sg Volley Rimini 35, Riccione 34, Lar Marignano 34, Banca di San Marino 30, Teodora Ravenna 30, Flamigni S. Martino in Strada 26, Argenta 10, Vb Impianti Migliaro 2 (San Martino in Strada, Argenta e Migliaro retrocesse in serie D).