05/09/16 – Beach Volley: Italiani Assoluti, nella finale di Catania, settima piazza per Pini/Bulgarelli

DeboraPiniSilviaBulgarelli3

San Marino – Il sipario è calato sul tormentato Campionato italiano Assoluto di beach volley con le finali di Catania, da venerdì 2 a domenica 5 settembre. Due le coppie sammarinesi che avevano conquistato il diritto ad esserci in virtù dei risultati ottenuti durante l’estate: Lorenzo Benvenuti/Federico Rizzi fra i maschi e Debora Pini/Silvia Bulgarelli fra le donne.

Pini/Bulgarelli hanno usufruito di un bye al primo turno del venerdì per poi battere al secondo turno Doriana Bisceglia e Alessia Ameri per 2 a 0 (15, 20). Sabato, subito scontro con una delle coppie più forti del tabellone formata da Eleonora Gili e Silvia Costantini e sconfitta per 2 a 1 in 49 minuti (23/21 14/21 5/15). Entrate nel tabellone delle perdenti, Pini/Bulgarelli hanno reagito bene battendo al tie-break la forte coppia formata da Anna Dalmazzo e Ilaria Fasano (18/21 21/10 10/15 i parziali in favore delle titane). Domenica mattina, partita contro Jessica Allegretti/Eleonora Annibalini per l’accesso alle semifinali e uscita definitiva dal torneo ancora una volta al tie-break e dopo un match disputato davvero sul filo del rasoio con i parziali di 19/21 21/16 11/15. Allegretti/Annibalini saranno poi terze assolute. Oro alle “olimpioniche” Menegatti/Giombini davanti a Lo Re/Mazzulla. Alla fine, per Pini/Bulgarelli una settima piazza che è in linea con quanto messo in mostra durante tutta la stagione.

Anche Benvenuti/Rizzi hanno iniziato venerdì con un bye al primo turno del tabellone per poi perdere contro la coppia Claudio Avalle/Michele Crusca per 2 a 0 (15, 20), non senza aver lottato. Sabato erano dunque attesi da Massimo Linarello/Paolo Calabrese nel secondo turno del tabellone perdenti. Una pratica sbrigata in meno di mezz’ora con un inequivocabile 2 a 0 (5, 11). L’eliminazione arrivava però al terzo turno contro Oleksander Siedikh/Robert Torello, dopo una battaglia durata 70 minuti e persa per 2 a 1 (18/21 21/11 11/15).

Nelle foto: Debora Pini e Silvia Bulgarelli