06/05/12 – Femm e Arko ai play-off. Royal Catering e Banca S. Marino chiudono bene la stagione

Serie B2 maschile. La ROYAL CATERING chiude con una vittoria il suo primo positivo campionato di serie B2. Sabato 5 maggio, i ragazzi guidati da Stefano Maestri espugnano il campo del fanalino di coda Monte San Giusto per 3 a 2 (21/25 25/22 25/19 20/25 10/15), regalandosi così il sesto posto finale in classifica. Il coach dei sammarinesi dà spazio a tutti i presenti (assente il bomber Alfredo Tabarini), con Ramberti a palleggiare e Mularoni utilizzato per molto tempo per saggiarne lo stato di forma in vista degli impegni della nazionale. Ne esce una partita piacevole ma un po’ da “finale di stagione” che accompagna la discesa in serie C dei padroni di casa con un po’ meno d’amaro in bocca.

Tabellino ROYALCATERING: Zonzini 10, Mularoni 11, Rossi 8, Gennari (L), Pari 7, Ramberti 3, Benvenuti 9, Pucci, Bigucci 10, Crociani 1, Raggi. N. E.: F. Tabarini. All. Stefano Maestri.

Arbitri: Michele Manzi (1°); Stefano Ciancarelli (2°).

Serie B2 maschile. Classifica: Lube Banca Marche Macerata 55, Fenice Forlì 54, Softer Volley Forlì 51, Videx Grottazzolina 42, Montorio Teramo 41, ROYAL CATERING 36, Si Computer Ravenna 35, Selci Perugia 34, Chieti 32, Rovelli Morciano 32, Virtus Paglieta 32, Vianello Pescara 13, Nadia Monte San Giusto 11. (Macerata promossa in B1. Fenice e Softer Forlì ai play-off. Paglieta, Pescara e Monte San Giusto retrocedono in C).

 

Serie C maschile. Festa grande in casa FEMM che con la vittoria per 3 a 0 sul già retrocesso Marignano (17, 15, 20) di sabato 5 al palacasadei, si garantisce il terzo posto in classifica e si prepara ad affrontare i play-off. Naturalmente la partita non è mai in discussione e gli avversari non sono riusciti a limitare una FEMM motivatissima e assolutamente convinta dei propri mezzi. Se gli uomini di Maddalena Caprara affronteranno con il giusto spirito combattivo i play-off, potrebbero anche sorprendere gli avversari di turno.

Serie C maschile. Classifica: Sar Cesena 73, Siropack Cesenatico 62, FEMM 53, Forlì Volley 52, Spem Faenza 52, Bagnacavallo 47, Angelo Costa Ravenna 43, Bellaria 38, Bia Couscous Argenta 37, Donati Porto 30, Caffè Pascucci Rimini 27, Porto Fuori Ravenna 15, Ventil System Marignano 14, San Mauro Pascoli 0. (Cesena in B2; Cesenatico, San Marino e Forlì ai play-off. Porto Fuori, Marignano e San Mauro Pascoli retrocesse in serie D).

 

Serie C femminile. La BANCA DI SAN MARINO, tiene fede al proprio impegno e, pur sapendo di non poter (a scanso di miracoli), accedere ai play-off, gioca un match solido contro un’avversaria, il Bellaria, che a sua volta gioca la sua partita. Al palacasadei, sabato 5 finisce 3 a 1 (25/16 11/25 25/22 25/22) per le ragazze di Wilson Renzi e il pubblico si può godere una bella partita, nella quale nessuna giocatrice lascia niente d’intentato per portare a casa la vittoria. Se il primo set è di netta marca sammarinese, nel secondo le titane vanno in difficoltà su numerose palle piazzate che mandano fuori tempo il muro. Coach Renzi registra la situazione e terzo e quarto set vengono giocati davvero alla pari. Alla fine, è il maggior tasso tecnico delle sammarinesi che finisce per fare la differenza.

Tabellino BANCA DI SAN MARINO: F. Scarponi 7, Di Nardo Di Maio 4, Wagner 19, Stimac 3, Parenti 7, Bacciocchi 8, Mazza (L) 1, Lanci 7, Gentili, Pasini 3. N. E.: E. Scarponi.

Serie C femminile. Classifica: Cervia 75, Shoesy Lugo
70, Flamigni San Martino 58, Stella Rimini 55
, Banca di San Marino 54, Riccione Volley 39, Bitline Massalombarda 35, Lar Marignano 34, Comaco Forlì 32, Argenta 30, Bellaria 29, Alfonsine 27, Idea Volley Bologna 7, Fulgur Bagnacavallo 1. (Cervia promosso in B2. Lugo, San Martino e Stella Rimini ai play-off. Alfonsine, Idea Volley Bologna e Bagnacavallo retrocesse in D).

 

Serie D maschile. La ARKO  San Marino vince a Comacchio con l’Ittica Luciani per 3 a 0 (20, 24, 23) e si prepara nel migliore dei modi alla post season che scatterà nei prossimi giorni. Grazie a questa vittoria, i titani superano in classifica l’Elleppi Bologna, inopinatamente sconfitta a Cervia e agguantano il quarto posto cosa che consente loro una migliore griglia play-off.