11/05/14 – Titan Services facile a Imola; Banca S. Marino vincente al tie-break

Serie C maschile – Come da pronostico, la TITAN SERVICES chiude la stagione regolare, vincendo sabato 10 in casa del fanalino di coda San Lazzaro di Savena per 3 a 0 (20, 17, 19). La partita non presenta problemi di sorta per il dodici di coach Francesco Tabarini, il quale ne approfitta per dare spazio un po’ a tutti i giocatori anche in previsione dei play-off che vedranno la TITAN SERVICES impegnata nelle prossime settimane.

TABELLINO TITAN SERVICES: Alessandri, Antonelli 10, Benvenuti 7, Gennari (L), Lazzarini 6, Mondaini 6, Rondelli 3, Rossi 3, Vanucci 10, D. Zonzini 6, M. Zonzini 2. N. E.: Mularoni. All.: Francesco Tabarini.

CLASSIFICA: Involley Ravenna 56 (promosso in B2), Faenza 55, TITAN SERVICES 54, Sa.Ma Volley Portomaggiore 50 (ai play-off), Forlì 49, Rubicone San Mauro Pascoli 46, Ventil System Marignano 33, Cesenatico 32, Bubano 26, Imola 27, Lugo 21, Jolly Volley Ravenna 17, Savena 2 (retrocesse in D).

 

 Serie C femminile – La BANCA DI SAN MARINO chiude sabato 10 il proprio campionato giocando l’ennesimo tie-break casalingo e uscendone vincente contro il Bellaria. 25/20 23/25 25/21 21/25 15/13 sono i parziali che determinano il 3 a 2 finale. Match giocato su ritmi non altissimi ma molto equilibrato in ogni set, al di là dei punteggi. Nel primo, dopo un iniziale break del Bellaria (5/9) il set resta in equilibrio fino al 20 pari quando la BANCA DI SAN MARINO piazza il 5 a 0 decisivo con la solita Wagner (6 punti), importante terminale d’attacco per Doria Carnesecchi. Bene anche Magalotti (4), in campo da titolare. Nel secondo parziale è ancora il Bellaria a scappare avanti per primo (4/7) ma la BANCA DI SAN MARINO continua a costruire gioco e risale la china soprattutto grazie al centrale Cristina Zucchini (4) e ad alcune belle difese del libero Giuliani (13/13). Stimac, Wagner, Colombo (entrata per Carnesecchi) e Orsi (per Parenti), segnano il break del 21/15. Sembra fatta. Invece Bellaria piazza un parziale di 8 a 0, va sul 23 pari, si fa raggiungere (23/23) ma ha la forza per chiudere 23/25. Terzo e quarto set sono speculari. Nel terzo, le titane sembrano controllare tranquillamente (10/5) con Zucchini (6) in gran spolvero. Bellaria accorcia fino al 22/21 prima di subire altri tre punti in sequenza, dopo il time-out chiesto da coach Zanchi. Nel quarto, è Bellaria ad andare avanti (10/15), San Marino recupera da 11/19 a 16/19 col rientro in campo di Wagner e Carnesecchi. Stavolta è il Bellaria che opera un break decisivo dopo il time-out chiesto da Manconi, allenatore ospite. Il tie-break è tutto un sorpassarsi l’una con l’altra a forza di mini break alternati. Alla fine sono due fra le più giovani a portare a casa i due punti decisivi: Giulia Tomassucci con una battuta che dà il 14/12 e due palle del match alle sammarinesi, e Anita Magalotti che con un attacco vincente chiude sul 15/13.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO: Wagner 20, Stimac 8, Parenti 8, Magalotti 9, Zucchini 16, Carnesecchi 2, Barducci (L1), Giuliani (L2), Orsi 1, Colombo 3, Antimi 4, Tomassucci 1, Moretti 1. All.: Alessandro Zanchi.

CLASSIFICA: Forlì 73 (promosso in B2), Rimini 73, Cervia 58, Lugo 48 (ai play-off), Teodora Ravenna 48, Porto Fuori 40, Bellaria 36, Castenaso 34, Riccione Volley 31, BANCA DI SAN MARINO 29, Ozzano 27, Imola 22, Cral Mattei Ravenna 16, Longiano 11 (retrocesse in D).

 

 Nella foto: Cristina Zucchini