13/05/10 – Play-off serie D: Banca di San Marino, buona la prima

Ieri sera BANCA DI SAN MARINO ha vinto a Cavriago il primo match di semifinale play-off per la promozione in serie C per 3-0 (chiudendo i parziali a 21/18/21) e ha ipotecato il passaggio in finale. Per coach Wilson Renzi, neo papà di Filippo, nato domenica scorsa (auguri anche a mamma Irene), una settimana che certamente non dimenticherà.

  

Il match con le reggiane è iniziato con qualche preoccupazione. Come centrale gioca Lunardini, al rientro dopo un lungo stop per infortunio con la Campo fuori combattimento per una distorsione. Anche la palleggiatrice Montironi ha qualche problema fisico. L’approccio è però subito ottimale. La squadra è concentrata e rimane sempre davanti alle avversarie di 3/4 lunghezze. Alla fine le sammarinesi chiudono il primo parziale 25/21 senza mai soffrire davvero.

 

Nel secondo set, partenza a razzo e subito BANCA DI SAN MARINO davanti per 0 a 4. Poi arrivano 3 errori in attacco di Mengarda e il match si riapre. Al time-out, Renzi chiede di alternare attacchi forti, pallonetti e giocate sporche sul muro. La tattica funziona e, anche grazie alle battute di Montironi e Vanucci (2 ace per lei), la squadra recupera e passa in vantaggio. Il positivo ritorno di Mengarda in prima linea frutta la chiusura del parziale sul 25/18.

 

Nel terzo set le reggiane non rinunciano a giocare e vanno sopra fino al 12/8. Ma un paio di ace di Bacciocchi sul libero e altri due ancora della Vanucci, davvero incisiva in questo fondamentale, ridanno slancio alla BANCA DI SAN MARINO. Il resto lo fa la difesa. Si chiude sul 25/21 e ci si dà appuntamento a sabato 15 alle 20,30 sul parquet di Serravalle.

 

  

“Non pensavo di tornare a San Marino sul 3 a 0 – commenta Wilson Renzi – le ragazze sono state brave: hanno limitato gli errori e non hanno mai rinunciato a rischiare in attacco. Abbiamo giocato di squadra con l'una sempre pronta a sostituirsi all'altra nel momento del bisogno e il lavoro della palleggiatrice ne è stato agevolato. Siamo in vantaggio per la gara di ritorno, ma loro non molleranno. Ho già chiesto alle ragazze di pensare a sabato: altra partita e si ricomincia da zero”.

 

  Tabellino: Bacciocchi 12; Parenti 6; Mengarda 24; Vanucci 7; Lunardini 1; Montironi 4; Antimi (L); Barducci; Pannigalli n.e.; Stimac n.e.