15/04/12 – Sconfitte Royal Catering ed Arko. Vincono Femm e Banca S. Marino

Serie B2 maschile. Sabato 14 la ROYAL CATERING esce pesantemente sconfitta dal campo del Selci Perugia con un netto 3 a 0 (21, 16, 16). Agli uomini di Stefano Maestri non riesce niente, praticamente per tutto l’incontro, e non entrano mai realmente in partita. Di fronte ad un Perugia ordinato, volitivo e capace di tradurre in campo le indicazioni dell’allenatore, la ROYAL CATERING si disunisce e perde momentaneamente anche quelle caratteristiche di grinta e aggressività che aveva mostrato in più di un’occasione vincente.

TABELLINO ROYAL CATERING: Crociani 1, Alfredo Tabarini 14, Rossi 4, Raggi 4, Francesco Tabarini 4, Zonzini 2, Gennari (L), Benvenuti, 4, Ramberti, Pucci. Bigucci. N. E.: Pari.  All.: Stefano Maestri.

TABELLINO SELCI PERUGIA: Campanari 9, Bocciolesi 8, Polcri 5, Sabatini 8, Torelli 1, Paci 17, Celli, Marconi 3, Boriosi (L). Allenatore Massimo Regini.

Arbitri: Franco Marinelli (1°). Ida Isabella Di Rienzo (2°).

Prossimo turno serie B2 maschile (24^ giornata). Sabato 21 aprile: ROYAL CATERING – Montorio Teramo (Serravalle ore 17).

Serie B2 maschile. Classifica: Fenice Forlì 46, Softer Volley Forlì 45, Lube Banca Marche Macerata 40, Videx Grottazzolina 39, Montorio Teramo 38, Si Computer Ravenna 32, ROYAL CATERING 31, Selci Perugia 31, Virtus Paglieta 29, Rovelli Morciano 27, Chieti 27, Vianello Pescara 10, Nadia Monte San Giusto 10.

 

Serie C maschile. Sempre sabato, fra le mura amiche, La FEMM sbriga con grande tranquillità, nonostante qualche timore alla vigilia, la pratica Porto Fuori Ravenna con un secco 3 a 0 (8, 23, 13). Partita senza storia con gli avversari che hanno un sussulto nel secondo parziale nel quale giocano alla pari. La FEMM conserva così il terzo posto (in coabitazione con Faenza) e resta pienamente in lizza per i play-off a tre partite dalla fine della stagione regolare.

TABELLINO FEMM: Bacchini 17, De Luigi 4, Larice 13, Morelli (L), Stefanelli 14, Vanucci 11 Zonzini 3, Lombardi, Orsi 2, Muccioli. All. Maddalena Caprara.

Prossimo turno serie C maschile (24^ giornata). Sabato 21 aprile: Forlì Volley – FEMM (Villafranca, ore 18).

Serie C maschile. Classifica: Sar Cesena 68, Siropack Cesenatico 53, Spem Faenza 46, FEMM 46, Forlì Volley 45, Bagnacavallo 40, Angelo Costa Ravenna 35, Bellaria 35, Bia Couscous Argenta 33, Donati Porto 28, Caffè Pascucci Rimini 23, Ventil System Marignano 13, Porto Fuori Ravenna 12, San Mauro Pascoli 0.

 

Serie C femminile. Al palacasadei, la BANCA DI SAN MARINO sconfigge per 3 a 1 (20/25 25/20 25/21 25/21) la Comaco Forlì e mantiene viva una piccola speranza play-off. Partita vinta grazie ad una incredibile determinazione in difesa (e le avversarie non sono da meno), ricca di scambi lunghissimi e salvataggi spettacolari. Alla fine, la maggiore determinazione delle titane ha la meglio. Sugli scudi la centrale Loredana Lanci (13 punti e 5 muri vincenti) e, soprattutto il capitano Cristina Bacciocchi (16 punti, 4 ace), “anima e cuore” della squadra quando c’è da soffrire.  L’americana Meika Wagner ha fatto il suo portando alla causa ben 19 punti, ma tutta la squadra  ha fornito una prova davvero positiva.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO: Bacciocchi 16, Lanci 13, Di Nardo Di Maio 5, Wagner 19, Parenti 4, Stimac 7, Mazza (L), E. Scarponi 5, Magalotti, Gentili. All. Wilson Renzi.

Prossimo turno (24^ giornata). Sabato 21 aprile: Shoesy Lugo – BANCA DI SAN MARINO (Lugo ore 18).

Serie C femminile. Classifica: Cervia 66, Shoesy Lugo 62, Flamigni San Martino 52, Stella Rimini 48, Banca di San Marino 48, Lar Marignano 34, Riccione Volley 30, Bitline Massalombarda 30, Comaco Forlì 29, Argenta 27, Alfonsine 27, Bellaria 26, Idea Volley Bologna 3, Fulgur Bagnacavallo 1.

 

Serie D maschile. Venerdì 13 nero per la ARKO SAN MARINO. I ragazzi di Claudio Carnesecchi escono sconfitti per 3 a 0 (20, 22, 19) dal campo dell’Atlas Santo Stefano di Ravenna. La partita era difficile perché l’Atlas si giocava molte delle sue carte per rimanere in serie D. Le motivazioni dei bizantini hanno avuto la meglio su quelle dei sammarinesi che conservano comunque il quinto posto in classifica e restano in zona play-off.