16/03/14 – Titan Services battuta a sorpresa a Imola. La Banca di San Marino cede in casa alla capolista

Serie C maschile – Sconfitta non preventivabile quella di sabato scorso della TITAN SERVICES a Imola. In un match combattutissimo (25/27 28/26 25/23 25/18) finito 3 a 1 per gli emiliani, i sammarinesi hanno lasciato l’intera posta ad un Imola estremamente volitivo e concentrato. Al contrario, la truppa di coach Francesco Tabarini non ha trovato una delle sue migliori giornate e ora vede allontanarsi forse in maniera definitiva la testa della classifica. In più, dovendo fermarsi per il proprio turno di riposo sabato prossimo, potrebbe essere superata anche dall’Involley Ravenna. A questo punto, occorrerà sfruttare il turno di riposo per “registrare” la squadra e prepararsi a un finale di stagione che, salvo fatti eclatanti, vedrà la TITAN SERVICES protagonista nei play-off.

TABELLINO TITAN SERVICES: Alessandri 2, Mondaini 8, Rossi 6, Zonzini 11, Benvenuti 5, Vanucci 13, Gennari (L), Lazzarini 8, Mularoni 3, Rondelli, Soglia 5, Pucci. All.: Francesco Tabarini.

CLASSIFICA: Faenza 46, TITAN SERVICES 42, Involley Ravenna 41, Forlì 36, Sa.Ma Volley Portomaggiore 34, Rubicone San Mauro Pascoli 32, Ventil System Marignano 26, Imola 22, Cesenatico 19, Bubano 17, Jolly Volley Ravenna 13, Lugo 12, Savena 2.

PROSSIMO TURNO: (20^ giornata). Sabato 22 marzo: la TITAN SERVICES osserva il turno di riposo. Tornerà in campo sabato 29 marzo a Lugo.

Serie C femminile – Sconfitta preventivabile, invece, quella della BANCA DI SAN MARINO che ha affrontato la capolista Rimini, sabato scorso a Serravalle. E’ finita 3 a 0 (14, 26, 15) con le titane in grado di impensierire (e molto) Rimini solo nel secondo set. Nel primo parziale Rimini parte forte (0-5). San Marino prova a opporsi con Wagner (6) e Zucchini (3) ma non è sufficiente contro una squadra che difende bene e, conseguentemente, costruisce bene il proprio gioco. La BANCA DI SAN MARINO si avvicina a – 4 dalle avversarie solo sull’11/15 ma il set, sostanzialmente, non è mai in discussione. Nel secondo parziale Rimini non opera subito il break e una baldanzosa San Marino non solo tiene il match in bilico fino al 9 pari grazie alla regia di Colombo (due muri punto per lei in questa fase) che mette in moto Antimi, Magalotti e Tomassucci; ma arriva a brekkare le avversarie (12/9) e a conseguire il massimo vantaggio (17/11). Ma Rimini è ben lontana dal cedere e recupera fino al 21 pari. Da lì, si arriva appaiati ai vantaggi con Rimini che chiude il set alla quarta occasione (contro le zero della BANCA DI SAN MARINO). Il terzo set è per Rimini una formalità. Capisce che non può giocare sottoritmo e martella le titane fin da subito (1/7). Di fatto, non c’è partita perché le ragazze della Beach & Park non riescono a regire di fronte a un avversario certamente più forte.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO – Antimi 2, Zucchini 8, D. Carnesecchi, Wagner 15, Tomassucci 2, Parenti 2, Barducci (L1), Giuliani (L2), Orsi, Colombo 2, Magalotti 2, Stimac 1. All. Alessandro Zanchi.CLASSIFICA: Rimini 54, Forlì 53, Cervia 46, Lugo 36, Teodora Ravenna 32, Porto Fuori 30, Castenaso 27, Bellaria 26, Riccione Volley 23, Ozzano 20, BANCA DI SAN MARINO 20, Cral Mattei Ravenna 11. Longiano 11, Imola 10.PROSSIMO TURNO: (20^giornata). Sabato 22 marzo: Imola – BANCA DI SAN MARINO (Imola ore 17).