16/10/16 – Serie C femm./ Banca di San Marino: buon esordio contro l’Olimpia

CristinaBacciocchiBattuta

Serie C femminile. BANCA DI SAN MARINO – OLIMPIA RAVENNA 3 a 0 (25/22 25/21 25/22). Sabato 15, ottobre esordio casalingo nel campionato di serie C 2016/2017 per la BANCA DI SAN MARINO. Le ragazze di Luca Nanni hanno battuto per 3 a 0 una ben organizzata Olimpia Ravenna, dopo un match combattuto e giocato su buoni ritmi, tenendo anche conto che siamo alla prima partita della stagione.

1° SET. Inizio equilibrato con Bacciocchi ed Elisa Parenti che si distinguono in attacco chiamate in azione da Proietti De Marchis. La battuta delle titane funziona costringendo alla rigiocata l’Olimpia e quando la BANCA DI SAN MARINO va sul 15/12 segnando il primo break significativo dell’incontro, Ravenna è costretta a chiedere il primo time-out. San Marino prima conserva il vantaggio anche grazie ad alcuni errori in attacco delle avversarie, poi viene raggiunta (22/21) e a quel punto è Nanni a chiedere uno stop per ragionarci su. Si procede con Ravenna in coda alle padrone di casa (23/22) fino a che uno strepitoso salvataggio del libero Padovani e il seguente mani fuori di Bacciocchi portano al 24/22. Un errore finale in attacco della Olimpia chiude il set (25/22).

2° SET. Parte meglio Ravenna (3/7) che approfitta di un momento negativo generale delle titane le quali, comunque, con pazienza, ricostruiscono il proprio gioco fino a raggiungere e superare le bizantine sul 15/14. Si prosegue a stretto contatto fino al 21/20 quando, nell’ordine, un attacco di Tomassucci al centro, uno di Bacciocchi da posto 4 e un ace di Elisa Parenti (saranno tre tutto l’incontro) portano il punteggio sul 24/20. A chiudere è l’altra centrale Vanucci.

3° SET. La BANCA DI SAN MARINO è sempre costretta a inseguire a 2/3 punti dalle ospiti. Tornata in scia sul 19/20, sale in cattedra Tomassucci che con due attacchi e un muro punto (saranno 4 in tutta la partita) porta le compagne sul 22/20. Suo l’attacco che porta al match ball (24/21) mentre la chiusura è di una ispirata Bacciocchi (25/22).

Nella sostanza, la BANCA DI SAN MARINO, pur partendo contratta in tutti e tre i set, gioca una partita basata su difesa e ricezione (ottima prova del libero Padovani); trova punti dalle sue giocatrici di mano (Bacciocchi e Parenti) e dal centrale Tomassucci e mette sotto una Olimpia che palesa qualche difficoltà al centro ma che si dimostra organizzata e bravissima, a sua volta, in difesa. “Da questa partita prendo volentieri lo spirito con il quale abbiamo giocato e i tre punti – commenta a fine partita coach Luca Nanni – Certo, sappiamo di dover migliorare in alcune situazioni”.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO: Elisa Parenti 13, Tomassucci 12, Fiorucci 4, Bacciocchi 16, Pasolini 1, Proietti De Marchis 1, Padovani (L), Vanucci 3, Chiara Parenti. N.E.: Benvenuti, Ridolfi, Magalotti. All. Luca Nanni.

CLASSIFICA: Fatro Ozzano 3, Teodora Ravenna 3, BANCA DI SAN MARINO 3, Flamigni San Martino in Strada 3, , Cattolica Volley 2, Montevecchi Imola 2, Rubicone In Volley Savignano 2, Progresso Bologna 1, Fenix Faenza 1, Cervia Volley 1, Riccione 0, Olimpia Ravenna 0, Gut Chemical Bellaria 0, Pgs Bellaria Bologna 0.

PROSSIMO TURNO: (2^giornata). Sabato 22 ottobre: Fatro Ozzano – BANCA DI SAN MARINO (Ozzano, ore 20,30).

Nella foto: Cristina Bacciocchi