18/06/10 – Campionati Europei maschili: sconfitta all’esordio con l’Islanda

E’ toccato a San Marino ed Islanda aprire la poule B di semifinale del Campionato Europeo maschile dei Piccoli Stati che è iniziata oggi a Malta alle 17,30. Le due compagini hanno onorato l’impegno giocando un match vibrante, col risultato sempre sul filo nei primi due set. E’ finita 3 a 1 per l’Islanda con questi parziali: 24/26, 25/23, 25/20, 25/20. San Marino è stata battuta da una squadra molto forte fisicamente e ora per passare il turno non ha alternative: deve sconfiggere Lussemburgo e Malta.

 

Questo l’andamento del match: il primo set, giocato punto a punto, si conclude 26/24 per i Titani grazie ad un attacco finale e ad un muro decisivo di Matteo Zonzini che chiudono il parziale.

Nel secondo set la musica non cambia. Si procede punto a punto ma stavolta sono i “vichinghi” a chiudere sul 23/25. Ambedue le formazioni si prendono dei rischi sia in battuta sia negli attacchi e la differenza la fanno alcuni errori di troppo della nazionale sammarinese nel finale.

Nel terzo parziale l’Islanda scappa avanti fino all’8 a 3. San Marino cerca di riportarsi sotto e arriva fino a tre punti dagli isolani (8/11) ma sembra pagare lo sforzo e gli avversari tornano ad allungare inesorabilmente. Finisce 20/25 per l’Islanda.

Nel quarto set San Marino dovrebbe reagire ma la superiorità fisica dell’Islanda (i due centrali sono alti 2.04!) ha definitivamente la meglio sul maggior tasso tecnico dei Titani. Anche in questa frazione l’Islanda parte meglio e costringe San Marino a inseguire vanamente. Anche questo parziale finisce 20/25.

Dopo l’Islanda, San Marino affronterà il Lussemburgo (domani, sabato 18 giugno alle 17.30) e Malta (domenica 20 giugno alle 15.30).

 

Il tabellino del San Marino: Lombardi 2, Renzi, Zonzini 12, Pucci, Gennari L. 8, Lazzarini A. 12, Vicini, Lazzarini E. 2, De Luigi, Paganelli 5, Mularoni 10, Gennari A.

 

Le prime due classificate di questo girone andranno alle finali di Andorra 2011 dove troveranno le due squadre che si qualificheranno nel girone A che si disputa contemporaneamente in Andorra e vede impegnate, oltre alla nazionale di casa, anche Cipro, Isole Faroe, Scozia e Irlanda. In questo momento nell’altro girone sono al comando Andorra e Cipro con due vittorie su due partite disputate seguite dalla Scozia (due vittorie e una sconfitta).