19/03/15 – Nazionali maggiori in rampa di lancio per i tornei di San Marino e di Porto San Giorgio

Luigi _Naci_ Morolli 032

San Marino – In questi ultimi giorni le nazionali maggiori sammarinesi stanno intensificando il consueto lavoro di preparazione in vista dei Giochi dei Piccoli Stati 2015.

La nazionale maschile ha giocato martedì 17 un’amichevole di quattro set in casa del Morciano, squadra di serie B1. Racconta il C.T. Stefano Mascetti: “Abbiamo perso ma abbiamo giocato bene. I ragazzi hanno eseguito in partita quel che avevo chiesto loro di fare durante gli allenamenti. Per questo sono molto soddisfatto. In più, stiamo continuando a giocare senza i due centrali Matteo Zonzini e Giuliano Vanucci, tutti e due alle prese con guai fisici. Così al centro, con David Zonzini, abbiamo anche provato un giocatore esperto come Ivan Stefanelli. Nel quarto set abbiamo anche dato spazio al giovanissimo Federico Tentoni, un classe ’99. Ora ci ritroveremo il 3 e 4 aprile per un bel quadrangolare organizzato nella nostra palestra di Serravalle contro Bellaria, Rubicone in Volley e Falco Marignano. Tre formazioni di serie C che saranno un bel banco di prova”.

 La nazionale femminile, in precedenza, aveva affrontato l’ormai consueto allenamento quindicinale domenica 15 marzo sul campo di Serravalle, preceduta, il sabato, dall’allenamento della Delta Informatica Trentino, squadra che occupa il quarto posto in serie A2 fermatasi in Repubblica prima della partita disputata a Filottrano. Un allenamento che diverse giocatrici sammarinesi hanno osservato con particolare interesse. “Ho avuto tutte le giocatrici a disposizione tranne Cristina Bacciocchi – racconta il Commissario tecnico Luigi Morolli. – Arrivati a questo punto della preparazione cerchiamo di giocare di più rispetto ai mesi scorsi, quando ci concentravamo soprattutto sulla tecnica. Ora siamo attese dall’ultimo allenamento di domenica 29 marzo prima del torneo dell’1/3 aprile a Porto San Giorgio. Sarà un appuntamento impegnativo perché parteciperanno l’Islanda e una squadra di B2 locale”.

“L’Islanda – prosegue Morolli – sta cercando di allestire una nazionale competitiva per l’edizione casalinga dei Giochi. Ha un allenatore italiano (marchigiano) e a gennaio è andata a giocare la Novohotel Cup in Lussemburgo, alla quale hanno partecipato anche Liechtenstein e Danimarca, oltre al Lussemburgo. Chiaro che si stanno preparando bene e vogliono la medaglia. A questo torneo di Porto San Giorgio è probabile che parteciperemo con14/15 giocatrici. Anche perché alterneremo partite e allenamenti e voglio valutare tutte le situazioni e le opportunità tecnico/tattiche possibili”.

nella foto: il commissario tecnico della nazionale femminile Luigi Morolli