21/05/15 – Giochi dei Piccoli Stati. Mazzotti, Ct del beach volley: “Non andiamo in Islanda per fare vacanza”

Ivo Mattia Valentini a muro

Repubblica di San Marino – La coppia sammarinese del beach volley formata da Lorenzo Benvenuti e Ivo Mattia Valentini ha un compito difficilissimo nella 16esima edizione dei Giochi dei Piccoli Stati Europei in programma dall’1 al 6 giugno in Islanda. Per conquistare una medaglia, infatti, se la dovrà vedere con altre sei nazionali: Andorra, Cipro, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo e Monaco. Il torneo di beach volley è, infatti, tra i più partecipati e tutte le coppie sembrano agguerrite e pronte per l’assalto alla medaglia.

Gabriele Mazzotti, commissario tecnico della nazionale di beach volley non ha lasciato niente al caso. Dopo essersi ritrovati diverse volte per gli allenamenti invernali, dalla fine del campionato di serie C i due ragazzi si allenano insieme a Ravenna praticamente tutte le mattine. Sono già in spiaggia alle 8.30 per simulare la temperatura, fresca anziché no, che troveranno in Islanda. Il torneo di beach si gioca, infatti, all’aperto, nel Laugardalslaug Aquatic Center di Reykjavik.

“Non solo allenamenti però – aggiunge lo stesso Mazzotti. – Lorenzo e Ivo venerdì 15 e sabato 16 maggio hanno partecipato alla Mizuno Beach Marathon di Bibione. Una manifestazione che vede scendere in spiaggia migliaia di beachers da tutto il mondo nelle varie categorie. Nell’Open 2 x 2 sono andati davvero bene, vincendo tutte le partite del venerdì e vincendone tre su cinque il sabato. La sconfitta decisiva è arrivata contro Ficosecco-Casadei, coppia al top delle classifiche italiane che poi sarebbe arrivata seconda nel torneo. Per i miei due atleti è arrivata una nona piazza finale, su circa 380 coppie, che fa ben sperare. In concreto, hanno vinto tutte le partite che dovevano vincere in un torneo di livello medio alto”.

Qual è l’obiettivo alla portata di Benvenuti/Valentini? “Non ho idea del livello di gioco delle altre formazioni in gara a Reykjavik. Rapportati al livello italiano, Lorenzo e Ivo potrebbe tranquillamente giocarsi la qualificazione tra le prime venti coppie del ranking nazionale. Ma in un singolo torneo potranno togliersi delle soddisfazioni solo se tutti e due giocheranno ai loro massimi livelli. Certo è che nessuno di noi tre va in Islanda per fare vacanza, questo è chiaro”.

Nelle foto: Ivo Mattia Valentini a muro