21/12/14 – Serie C femminile: Banca di San Marino sconfitta in casa dall’Olimpia Ravenna

Serie C femminile – Sconfitta della BANCA DI SAN MARINO che, nell’ultima giornata prima della sosta natalizia, esce perdente dal parquet del Pala Casadei di Serravalle per 1 a 3 (20/25 26/24 15/25 18/25 dall’Olimpia Master Ravenna. Le titane sono competitive solo nei primi due set. Nel primo, arrivano appaiate alle avversarie fin quasi alla fine, salvo perdersi proprio nel finale; nel secondo, con una Elisa Parenti in grande spolvero in tutti i fondamentali, si portano avanti e potrebbero anche chiudere prima, senza farsi raggiungere sul 24 pari, per poi vincere ai vantaggi.

Nel terzo set la differenza la fanno i sette errori in battuta delle sammarinesi e, al contrario, una bella serie in questo fondametale delle avversarie che mette in difficoltà la ricezione di casa. Nel quarto parziale la BANCA DI SAN MARINO parte col freno tirato per un eccessivo timore di sbagliare e la partita finisce per scivolare via senza neanche troppi problemi per le avversarie.

Con Vanucci in panchina per problemi a un piede, il team di Zanchi soffre al centro più del dovuto ma tutta la squadra, nel complesso, appare sottotono. Di positivo ci sono l’esordio di Elisa Loffredo, attesa dall’inizio del campionato e quello della giovane centrale Martina Muraccini, capace anche di siglare due punti grazie alla battuta.

TABELLINO BANCA SAN MARINO: Zucchini 9, Tomassucci 4 Chiara Parenti 13, Elisa Parenti 15, Magalotti 4, Muraccini 2, Ridolfi, Loffredo, Conti, Antimi (L), Benvenuti. N. E.: Vanucci, Pedrella-Moroni (L2). All. Alessandro Zanchi.

CLASSIFICA: Lugo 30, Pascucci Rimini 23, Ozzano 21, Olimpia Ravenna 20, Villanova Castenaso 19, BANCA DI SAN MARINO 14, Alfonsine 12, San Lazzaro di Savena 12, Riccione Volley 12, Imola 11, Teodora Ravenna 11, Pontevecchio Bologna 10, Romagna Est Bellaria 8, Pgs Bellaria Bologna 7.

PROSSIMO TURNO: (11^giornata). Sabato 10 gennaio: San Lazzaro di Savena – BANCA DI SAN MARINO (San Lazzaro di Savena, ore 18).

Nella foto: Martina Muraccini