22/01/12 – La pallavolo sammarinese premiata agli Sportinsieme Awards

Sabato 21 gennaio la Federazione sammarinese pallavolo era attesa anche da un altro appuntamento, oltre a quelli agonistici “di rito” del week-end. Infatti, durante la manifestazione “Sportinisieme Awards”, organizzata dal Cons al Centro Congressi Kursaal, la Fspav ha ricevuto un premio alla bandiera; due medaglie al valore sportivo ed un premio in danaro.

Il più sentito da tutto il movimento è stato senz’altro il premio alla Bandiera della Federazione sammarinese pallavolo ritirato dal vicepresidente Paolo Benvenuti (in sostituzione del presidente federale Lazzarini all’estero per motivi di lavoro). Fondata nel 1980, la pallavolo sammarinese ha conquistato ben 34 medaglie internazionali (fra Giochi dei Piccoli Stati e Campionati Europei Small Countries Division). Di queste, ben 9 sono d’oro (8 nel volley e una nel beach volley). L’ultima con la nazionale femminile nel 2011 ai Giochi dei Piccoli Stati in Liechtenstein. E del metallo più pregiato.

Proprio in relazione a ciò, la Nazionale femminile ha ritirato il premio in denaro vinto grazie alla conquista di quest’oro.

Le due medaglie al valore sportivo sono andate a Federico Valentini (oro) e ad Elisa Parenti (argento). Valentini, attuale segretario generale della Federazione, è stato premiato sia per la sua lunga e brillante carriera sportiva (93 presenze in nazionale e 10 medaglie fra Giochi ed Europei tra le quali 2 ori; sia per l’impegno sempre profuso a favore della pallavolo sammarinese a tutti i suoi livelli (va anche ricordato che Valentini ha sempre giocato nella stessa società, la Pallavolo San Marino, dalle giovanili sino alla B2).

Elisa Parenti è il capitano della nazionale con la quale già conta 98 presenze. Al suo attivo, fra Giochi ed Europei, ci sono già 13 medaglie delle quali ben 5 sono d’oro. E’ la vera leader della nazionale e in Liechtenstein (dove si sono distinte altre due sammarinesi: Elisa Vanucci come miglior muro e Camilla Montironi come miglior palleggiatore), è stata riconosciuta anche miglior giocatrice di tutto il torneo.

Insomma. Per la Federazione sammarinese, un sabato davvero di festa.