22/03/14 – Presentati ufficialmente stamattina al Cons gli Europei Under 19 femminili SCD

Questa mattina alle 11.30, nella sala conferenze del Cons nel Multieventi, si è tenuta la presentazione ufficiale delle finali Campionati europei femminili under 19 di pallavolo dei Piccoli Stati, che la Repubblica ospiterà dal 17 al 19 aprile.

Ad aprire i lavori è stato Gian Luigi Lazzarini, presidente della Federazione pallavolo San Marino. “Dal punto di vista organizzativo, per la Federazione è un test in vista dei Giochi dei Piccoli Stati del 2017 – ha affermato. – Ci sono tante cose da fare e per questo intendo ringraziare tutti coloro che stanno portando il loro mattone, grande o piccolo, per il compimento di questa impresa: il Cons, le Segreterie di Stato allo Sport e al Turismo, gli sponsor, la Beach & Park Volley, tutti i volontari e, non ultimi: dirigenti, tecnici, giocatrici e genitori”.

Gianprimo Giardi, presidente del Cons, si è detto: “Orgoglioso del fatto che San Marino ospiti una manifestazione così importante a livello giovanile. E’ un’occasione sportiva straordinaria anche per preparare le ragazze ai giochi del 2017. Sono sicuro che il movimento pallavolistico sammarinese darà il massimo, sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello dell’organizzazione”.

Sull’aspetto sportivo si è soffermato il commissario tecnico della nazionale Luigi Morolli: “Da quando abbiamo iniziato ad allenare il gruppo in vista di questo Europeo – ha sottolineato – ho notato nelle giocatrici la voglia di partecipare a quest’appuntamento. Sono consce dell’importanza che ha. Naturalmente non possiamo fare previsioni. Sappiamo che il Lussemburgo schiera giocatrici già nell’orbita della nazionale maggiore; che la Scozia ha una base di praticanti davvero ampia; che Liechtenstein può arrivare a medaglia perché ha iniziato un serio lavoro sulle giovanili da diverso tempo, mentre il Galles è per tutti noi un oggetto sconosciuto”.

Paolo Benvenuti, vicepresidente federale, si è soffermato sugli aspetti organizzativi: “Le quattro delegazioni porteranno complessivamente sul Titano un centinaio di persone – ha spiegato – Le partite sono dieci, suddivise nei tre giorni della manifestazione. L’organizzazione segue il protocollo Cev (federazione europea) per tutto quanto: campi di allenamento, cerimonie, protocolli, ecc. Un’impresa non semplice alla quale stiamo facendo fronte utilizzando solo forze sammarinesi. Vorremmo che i nostri ospiti tornassero a casa con un ottimo ricordo dell’evento e di San Marino tutta”.