28/03/11 – Risultato storico per la Under 18: ra le prime quattro in Emilia-Romagna

Domenica 27 marzo la Under 18 della Beach & Park Volley ha battuto per 3 a 2 il Crevalcore (21/25 25/17 25/19 23/25 15/7) ed ha conquistato le finali regionali del campionato. La squadra sammarinese è dunque fra le quattro più forti in Emilia-Romagna e, se tutto va secondo i pronostici, incontrerà nel concentramento finale il Viserba (già affrontato a livello provinciale), nonché i pari età di Mirandola e Modena. Si tratta di un risultato storico per il volley del Titano: mai una squadra sammarinese era andata così avanti in una competizione di questo livello.“E’ un risultato eccezionale e va ascritto a merito dei ragazzi che per tutto l’anno hanno lavorato con serietà e spirito di sacrificio – dice Francesco Tabarini, allenatore della Under 18 della Beach & Park – se poi si considera che la squadra è formata da ragazzi del ’94 con innesti del ’95 e del ’96 e dunque regala almeno un anno a tutti gli avversari, ci si rende ancor più conto dell’impresa compiuta. Di più: l’anno prossimo questi stessi ragazzi potranno ancora partecipare al campionato Under 18. E con un anno di maturazione fisica alle spalle, penso potranno fare ancora meglio”.La partita con il Crevalcore è stata tiratissima. Ambedue le squadre avevano battuto il Faenza (San Marino per 1 a 3 fuori casa coi punteggi di 26/24 19/25 19/25 22/25), e dunque domenica si giocava una vera e propria finale, davanti al pubblico delle grandi occasioni col palazzetto di Serravalle occupato in ogni ordine di posto.“Tutta la squadra ha giocato una grande partita – sottolinea Tabarini – ma vorrei fare un plauso particolare al palleggiatore Marco Rondelli che ha diretto bene i compagni di squadra e dall’inizio dell’anno è maturato tantissimo dal punto di vista tecnico”.Ma vanno riconosciuti ampi meriti anche allo stesso Francesco Tabarini che, presa in mano la squadra nel settembre dell’anno scorso, non solo l’ha portata fino alle finali regionali, ma la sta anche guidando nel campionato di Prima Divisione con la concreta possibilità di salire di categoria.