29/08/16 – Beach Volley B2: Cesenatico, torneo sfortunato per le coppie sammarinesi

SimoneGiorgettiOrizz

All’atto finale del Beach Volley Italia Tour, in programma a Cesenatico da venerdì 26 a domenica 28 agosto, hanno partecipato quattro coppie di beachers sammarinesi: una in campo maschile (Lorenzo Benvenuti/Simone Giorgetti) e tre in campo femminile (Debora Pini/Elena L’vova, Valeria Benvenuti/Martina Mazza, Claudia Campo/Anita Magalotti).

Benvenuti ha fatto coppia con Giorgetti vista l’indisponibilità di Federico Rizzi, suo compagno abituale, il quale lamentava problemi a un ginocchio ma che sarà al suo posto per la finale del Campionato italiano Assoluto in programma a Catania dal 2 al 4 settembre.

Partiti al numero 17 del ranking, i due titani sono stati sconfitti al primo turno dalla coppia Simone Chinellato/Giorgio Pizzolotto (n° 16 della entry list) per 2 a 1 (21/19 19/21 14/16) dopo una lunghissima battaglia punto a punto in tutti e tre i set. Entrati nel tabellone dei perdenti, hanno affrontato Demis Raschia/Federico Bertani (n° 37), uscendone vincitori per 2 a 0 (16, 14). Il loro torneo arrivava all’epilogo con la sconfitta al tie-break (23/21 22/24 17/19) contro Atef Girgis e Fabio Casali. Un’altra partita equilibratissima che ha visto soccombere i due titani chiaramente a corto d’intesa visto che erano al loro primo torneo in coppia.

Anche tra le ragazze, la coppia abitualmente formata da Pini e Bulgarelli si è spezzata per l’impossibilità di quest’ultima a essere presente. Pini ha così fatto coppia con l’ucraino/riminese Elena L’vova pagando qualche punto in tabellone e partendo dalla nona piazza del ranking. Il sorteggio le ha messe in competizione con una delle altre coppie sammarinesi: Benvenuti/Mazza. Il derby è stato a senso unico con Pini/L’vova vincenti per 2 a 0 (4, 11). L’altra coppia del titano, Campo/Magalotti, usciva sconfitta dal confronto con Giada Benazzi e Francesca Giogoli (n° 10 del tabellone), un duo molto esperto e collaudato a livello italiano che si imponeva per 2 a 0 (10, 7). Curiosamente, i destini di questi quattro team si sono incrociati nuovamente. Nel tabellone dei vincenti, Pini/L’vova hanno affrontato Benazzi/Giogoli (rimediando una sconfitta per 2 a 0 con parziali a 15 e 9). Mentre nel tabellone delle coppie perdenti si sono affrontate in un altro derby Benvenuti/Mazza e Campo/Magalotti. Si sono imposte queste ultime per 2 a 0 (14, 7) escludendo definitivamente le compagne di allenamento dal torneo. Campo/Magalotti hanno poi salutato il torneo al turno successivo, sconfitte 2 a 0 (14, 8) da Sara Panigalli e Marta Sassone, la coppia numero 8 del tabellone.

Rimaste le uniche in gara, Pini/L’vova hanno battuto prima Maria Lomuscio e Silvia Brilli per 2 a 0 (16, 5) e poi Zeudi Consolini e Michela Raggi sempre per 2 a 0 (16, 17). L’epilogo è arrivato contro le riminesi Enrica Scarponi e Sara Di Nardo con una sconfitta al tie-break (12/21 21/19 9/15). “Diciamo che per me è sta una buona esperienza. – ha sottolineato a fine torneo Debora Pini. – Giocare con una compagna nuova, che non hai mai neanche visto in allenamento non è facile. Alla fine il nono posto finale non è da disprezzare. Giovedì prossimo io e Silvia partiamo per Catania per la finale dell’italiano dove puntiamo almeno al quinto posto. Se arriva qualcosa di più, tanto meglio”.

Nella foto: Simone Giorgetti