10/03/13 – Royal Katering vince a Forlimpopoli. Banca S. Marino ko con Bellaria

Serie B2 maschile – Vittoria in rimonta per la ROYAL CATERING San Marino che sabato 9 s’impone, al tie-break, sul campo del Forlimpopoli. Questi i punteggi del 2 a 3 finale (25/23 25/19 19/25 17/25 14/16). Si tratta della quarta vittoria consecutiva per capitan Francesco Tabarini e soci che ora, a 31 punti in classifica, vedono davvero vicinissimo il traguardo salvezza. Il primo set è giocato punto a punto dalle due squadre. Sul 23 pari, una decisione arbitrale e il muro avversario mettono il parziale in saccoccia al Forlipopoli. Nel secondo set la ROYAL CATERING perde da subito il contatto con l’avversario e non riesce mai a recuperare. Nel terzo, coach Stefano Maestri gira la fomazione e la mossa mette in difficoltà la tattica avversaria. Forlimpopoli perde i punti di riferimento e i titani portano a casa il parziale. Nel quarto set la musica non cambia e la ROYAL CATERING chiude facile. Si va al tie-break che si gioca punto a punto fino al 13 pari, quando sono decisivi un muro dei sammarinesi e un errore in attacco del Forlimpopoli. Brava tutta la ROYAL CATERING a non perdere la bussola dopo essere andata sotto per 2 a 0 con una parziale menzione per l’opposto Venzi, autore di 23 punti, frutto di una intelligente gestione della palla.

TABELLINO Forlimpopoli – Romagnoli 9, Rasi 2, Ceroni 9, Rondina 1, Caminati 20, Lucconi 3, Farinelli 1, Loglisci 8, Boschetti 17, Sabattini (L). N. E.: Taglioli, Rossi. All. Luca Tampieri

TABELLINO ROYAL CATERING – Crociani 4, A. Tabarini 18, Vanucci 7, Venzi 23, F. Tabarini 16, Zonzini 12, Celetti (L). N. E.: Piscaglia, Bacchini, Pari, Benvenuti, Raggi. All. Stefano Maestri.

Arbitri: Franco Marinelli (1* arbitro); Carlo Monterisi (2° arbitro).

CLASSIFICA. Vitalchimica Castelfranco di Sotto 44, Softer Forlì 43, Morciano 43, Grosseto 36, Grottazzolina 35, ROYAL CATERING 31, Spoleto 31, Orvieto 31, Offagna 26, Forlimpopoli 25, Civitanova Marche 18, Sar Cesena 14, Speedy Market Bacci Campi Bisenzio 13,  Fucecchio 9.

Prossimo turno serie B2 maschile (20^ giornata). Sabato 16 marzo: ROYAL CATERING – Castelfranco di Sotto (Serravalle ore 17).

 

Serie C femminile – La BANCA DI SAN MARINO esce sconfitta dal confronto interno col Bellaria di sabato 9 marzo. Tre set a zero per le ospiti (24, 13, 20) con più di qualche rammarico per il primo set, nel quale le titane si trovano avanti, nel finale, per 24 a 21 ma riescono a farsi annullare tre set ball e a subire il sorpasso delle volitive avversarie. Nel secondo parziale, forse perché demoralizzate dalla conclusione del primo set, le sammarinesi vanno subito nettamente sotto (1/5 e 8/13 quando coach Maddalena Caprara chiama i suoi due time-out)  e non riescono mai ad entrare in partita. Nel terzo, la BANCA DI SAN MARINO parte bene (6/2) ma sull’ 8 a 5 Bellaria impone un break di sei punti che ribalta il parziale. San Marino non molla e riprende le avversarie sul 18 pari. Si arriva sul 20 pari. A questo punto il Bellaria, più compatto in difesa e ricezione, dà l’ultimo colpo di gas e lascia le sammarinesi al palo.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO – Antimi 6, Stimac 1, Di Nardo 3, Wagner 15, F. Scarponi 4, E. Scarponi 3, Mazza (L), Tomassucci 3, Gentili, Magalotti. N. E.: Barducci, Giuliani (L2). All. Maddalena Caprara.

CLASSIFICA: Banca di Rimini 52, Stella Rimini 51, Lugo 45, Longiano 35, Bellaria 34, Forlì 34, Teodora Ravenna 25, Lar Marignano 25, Sg Volley Rimini 25, Riccione 22, BANCA DI SAN MARINO 19, Flamigni S. Martino in Strada 17, Argenta 7, Vb Impianti Migliaro 2.

Prossimo turno serie C femminile (20^ giornata). Sabato 16 marzo: Migliaro – BANCA DI SAN MARINO (Migliaro ore 21).

 

Serie D maschile – La giovane Beach & Park lotta per quattro set contro la Marani impianti di Migliarino ma alla fine esce senza punti dal parquet amico del Pala Casadei: la partita di sabato 9 finis
ce 1 a 3 per i più quotati ospiti (25/13 10/25 29/31 26/28 i parziali del match). Peccato perché nel primo set la Beach & Park sembra poter disporre degli avversari. Invece il “secondo round” è tutto a favore degli ospiti. Nel terzo e nel quarto parziale le due squadre si equivalgono ma, negli interminabili vantaggi, è sempre la Marani ad avere la meglio.