4/11/12 – Royal Catering momentaneamente prima ma lascia un punto. Sconfitta la Banca S. Marino

Prima della partita di sabato 3 a Serravalle Stefano Maestri, coach della ROYAL CATERING l’aveva detto: “Civitanova è un avversario da non sottovalutare.” Invece la sua squadra prende sottogamba un team che ha il merito di voler restare in partita e guadagna sì una vittoria per 3 a 2 (25/18 25/15 23/25 20/25 15/7) ma regala, di fatto, un punto che nell’economia complessiva del torneo potrebbe pesare. Nonostante ora i titani siano in testa alla classifica, in attesa del big match fra Grosseto e Castelfranco di Sotto. La ROYAL CATERING fila via facile per i primi due set. Nel terzo, Civitanova mescola le carte cambiando formazione e rientra in partita. I sammarinesi rimangono sorpresi, cedono il set e crollano psicologicamente nel quarto. Si riprendono, fortunatamente, nel tie-break che chiudono senza patemi ma, certo, l’aver perso un punto brucia.

TABELLINO ROYAL CATERING – Crociani, F. Tabarini 13, Bacchini 5, Venzi 20, A. Tabarini 15, Zonzini 13, Benvenuti, Piscaglia 7, Raggi, Celetti (L). N. E.: Pari, Lombardi. All. Stefano Maestri.

TABELLINO Civitanova Marche – Beldomenico 13, Farina 5, Giavelli 4, X. Martinez 4, M. Martinez 2, Pesaresi 7, Tagliavento 1, Torresi 5, Leoni (L). N. E.: Scorpecci, Giampieri, Amari. All. Gianluca Regoli.

Arbitri: Leonardo Camporeale (1* arbitro) Francesca Righi (2° arbitro).

CLASSIFICA. ROYAL CATERING 10, Softer Forlì 10, Vitalchimica Castelfranco di Sotto 9, Offagna 9, Grosseto 8, Sppedy Market Bacci Campi Bisenzio 7, Forlimpopoli 6, Morciano 6, Spoleto 5, Grottazzolina 3, Fucecchio 3, Orvieto 2, Sar Cesena 1, Civitanova Marche 1.

Prossimo turno serie B2 maschile (5^ giornata). Sabato 10 novembre: Orvieto – ROYAL CATERING (Orvieto Scalo ore 21.15).

 

Serie C femminile – Sabato 3 la BANCA DI SAN MARINO esce sconfitta dal parquet di Riccione per 3 a 0 (22, 23, 22). Il team di Maddalena Caprara gioca alla pari delle avversarie per tutti e tre i set ma cede sempre nel finale quando Riccione dimostra di avere qualche freccia in più al suo arco. La partita non è bella (molti errori da parte di tutte e due le squadre soprattutto sotto rete che gli arbitri fischiano impietosamente). La BANCA DI SAN MARINO, poi, soffre sempre troppo in ricezione. Tutti e tre i set sono simili: le squadre avanzano appaiate fino alla fine quando è sempre il Riccione a mettere la testa avanti. Le sammarinesi si possono consolare con la bella prova di Giulia Tomassucci, centrale classe ’94 che entra nel secondo set e colleziona 9 punti con ben tre muri e due ace, dimostrando una certa personalità.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO – Antimi, Parenti 6, Scarponi 9, Di Nardo 1, Wagner 11, Stimac 1, Mazza (L), Rinaldi 6, Gentili 1, Tomassucci 9. N. E.: Magalotti, Giuliani (L2). All. Maddalena Caprara.

CLASSIFICA: Stella Rimini 12, Banca di Rimini 10, Longiano 10, Lugo 9, Comaco Forlì 9, Bellaria 8, Flamigni S. Martino in Strada 8, Teodora Ravenna 6, Sg Volley Rimini 5, Riccione 5, Vb Impianti Migliaro 1, BANCA DI SAN MARINO 1, Lar Marignano 0, Argenta 0.

Prossimo turno serie C femminile (5^ giornata). Sabato 10 novembre: BANCA DI SAN MARINO – Rimini Pallavolo (Serravalle ore 17).

 

Serie D maschile – Pesante sconfitta per la Beach & Park in quel di San Pietro in Vincoli. I giovani guidati da Claudio Carnesecchi cedono per 3 a 0 (22, 10, 11) all’Atlas Santo Stefano e perdono posizioni in classifica. L’Atlas, che finora aveva vinto un solo set in campionato (ma sempre giocando contro squadre di prima fascia), ha avuto facilmente la meglio sui sammarinesi. Sabato prossimo arriva alla Casadei la Fulgur Bagnacavallo, fanalino di coda. Un match nel quale è vietato distrarsi per non rimanere invischiati nelle zone basse della classifica.